Cento anni fa nasceva Claretta Petacci, amante di Benito Mussolini PDF Stampa E-mail
1

A cento anni dalla nascita di Claretta Petacci, il suo mito continua fascinoso e perdurante. Una figura controversa Claretta Petacci, donna di fascino intenso e straordinaria bellezza, conturbante come poche e, soprattutto, così statuaria nella passione amorosa da non indietreggiare neppure davanti alla morte. E la Passione e la Morte si saldano indissolubili nella sua esistenza tanto da diventare inevitabili e, per questo, straordinari. Perché assolutamente straordinario è un amore che conosce il lato oscuro della morte e non indietreggia dinanzi ad esso, anzi lo persegue in maniera titanica. Una passione, quella di Claretta Petacci e Benito Mussolini, che è il fil rouge del nuovo libro di Pierfranco Bruni “Passione e Morte. Claretta e Ben” edito dalla Pellegrini Editore che è, appunto, la tragica allegoria di una passione in cui recita e teatro si frantumano e tutto sembra avere l’ironia del sogno. In questo amore il sogno, pur in un terribile finale, ha uno strascico tra le rughe e tra le righe che la storia, questa storia indivisibile, trascrive. L’incontro con Claretta ha il peso e la leggerezza delle pietre preziose.

Claretta cammina, con il visone sulle spalle, con la luce negli occhi e il suo passo sembra danzare. Saranno le scarpe con i tacchi alti.
Una danza che ha onde di giovinezza e di forza.
Nei suoi ricci capelli il volto ha la bellezza dell’amore. Danza sulle scarpe con i tacchi alti e riesce a tracciare il vento di un gioco inesorabile.
 Verranno altri racconti. Altri racconti porteranno la cifra di testimonianze e di ulteriori annotazioni .
Altri racconteranno di questo amore ma le parole non basteranno più. Neppure quelle che recitano “Parla più piano…”.
Ma cosa resta?
L’amore, la passione, il rischio e la bellezza di una donna che ha saputo morire per il suo uomo.
Cosa si dirà ancora?
Una donna dagli occhi di tenerezza lunare, sui tacchi alti, stretta al suo uomo.
Claretta, sempre nella sua eleganza, non ha mai avuto il timore di morire per amore. E poi basta.
Senza più parole. Il punto è un obbligo.

Un libro delicato eppure intensamente forte “Passione e morte” di Pierfranco Bruni che scandaglia l’animo umano e , con fine sottigliezza psicologica, riesce a penetrare nelle pieghe segrete del cuore mostrando le altezze e le cadute, i voli e gli sprofondamenti , e tutta la segreta umanità di una donna che, per questo, resta unica nella storia. Un libro assai particolare nella struttura che rassomiglia ad un romanzo dialogante e dialogato in cui l’autore dialoga, appunto, con i personaggi, con la storia e con le storie che si saldano e si aggrovigliano e, soprattutto, con il lettore a cui chiede di far parte di questa storia ricca di interrogativi irrisolti e, per questo, avvincente e affascinante. Restano gli interrogativi ma il lettore entra nel loro cerchio e se ne fa protagonista.

PASSIONE E MORTE 4fe86740c7e3e

 
 

naviga nel catalogo

Libri eBook Riviste Storia e Testi


Ricerca Avanzata
Area Download
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.
   

Login






Skype

Contattaci tramite skype cliccando sul bottone sottostante

oppure inviaci un'email a info@pellegrinieditore.it My state

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.

Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

EU Cookie Directive Plugin Information