PDFStampaE-mail

'NA VOTA C'ERA. POESIE CALABRESI



Brossura
Rif.: 978-88-8101-881-9
ISBN 978-88-8101-8
Prezzo: €15,00
'NA VOTA C'ERA. POESIE CALABRESI

FUNARI  Giovanni
Letterature
Data di pubblicazione : 2012

 

’NA VOTA C’ERA. Questo titolo è nato assieme alla mia prima poesia perché, già sul nascere, avevo intenzione di narrare avvenimenti del mio paese, vissuti da me o tramandati dagli anziani. La raccolta doveva consistere in due o tre volumi, con personaggi, cose e avvenimenti inseriti cronologicamente per stagione. Praticamente, voleva descrivere la vita di un anno nel mio paese, che concludeva con l’emigrazione (o esodo) degli anni cinquanta. Nella stessa raccolta dovevano essere inserite le poesie d’amore, o intercalate nel testo o, magari, pubblicate a parte perché, da sole, avrebbero costituito un intero volume.
Queste poesie sono state scritte e mai pubblicate perché non ho mai trovato, o non l’ho mai cercato, un editore che mi incoraggiasse. Eppure, a cavallo degli anni 70/80 ero conosciutissimo a Cosenza in quanto il Vescovo Mons. Augusto Lauro mi invitò a fare parte della troupe dell’allora nascente emittente televisiva Cosenza-Teletre, assegnandomi uno spazio settimanale, tenuto per tre stagioni consecutive, durante il quale ho declamato le mie poesie dialettali. Altre sporadiche trasmissioni le feci a Radio Queen, Radio Lancillotto e Telespazio Calabria.
Negli ultimi anni il progresso e la tecnica hanno fatto passi da gigante distruggendo completamente il vecchio mondo, trasformandolo in modo inverosimile, per cui col passare degli anni mi sono reso conto che quegli avvenimenti di cui io parlavo erano troppo distanti dalla mentalità moderna, tempi diversi, cose superate, anacronistiche, incomprensibili ai giorni nostri. E poi, anche il dialetto non lo legge nessuno, pochi riescono a leggerlo ed a scriverlo, ed anche chi lo scrive lo utilizza in modo errato. Non esiste, che io sappia, una grammatica dialettale per l’insegnamento della lingua calabrese.
Però io non mi sono fermato ed ho continuato a scrivere sia poesie che prose raccontando tanti episodi, realmente accaduti, ed ho tenuto tutto chiuso in un cassetto.



Giovanni FUNARI

  Giovanni Funari è nato a Malito il 2 dicembre 1931. Poeta, scrittore, accademico.
Fin da bambino si è distinto per le sue doti artistiche: disegno e scultura (nelle scuole elementari lo chiam (...)
Leggi tutto: (Giovanni FUNARI)


Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.
 

Login






Skype

Contattaci tramite skype cliccando sul bottone sottostante

oppure inviaci un'email a info@pellegrinieditore.it My state

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.

Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

EU Cookie Directive Plugin Information