PDFStampaE-mail

Per minestra e per libro



EPub/PDF
Rif.: 978-88-6822-771-5
ISBN 9788868227715
Prezzo: €8,99 (incluso 4 % I.V.A.)
Per minestra e per libro

Donne migranti dall'Est e pratiche di transnazionalismo
SALVINO Stefania
Collana : Ossidiana

 

“Per minestra e per libro” è una citazione tratta da un’intervista ad una migrante ucraina che riassume i motivi che hanno spinto schiere di madri migranti (dagli Est e dai Sud del mondo) a lasciare le loro famiglie per recarsi a lavorare nell’Occidente capitalista.
Il libro presenta i risultati di una ricerca sulla migrazione contemporanea delle donne ucraine in Italia, mettendo a fuoco aspetti, dinamiche e modelli migratori comuni a tanti flussi migratori femminili, specie dall’Est Europa. Nello specifico la migrazione femminile ucraina verso l’Italia, sviluppatasi pochi anni dopo la caduta del Muro di Berlino, ha assunto col tempo un peso considerevole, configurandosi come un fenomeno rilevante sia in termini numerici che di strategie di radicamento sul territorio: si tratta di una tra le più numerose collettività di stranieri residenti in Italia, stabile tra la prime cinque posizioni da oltre quindici anni, nonché la più ampia riserva di manodopera di cura sul territorio nazionale.  
La ricerca ha, così, esplorato ed interpretato l’esperienza migratoria di quattro diversi profili di donna migrante: la migrante a tempo indeterminato, la cui biografia personale e sentimentale sono ormai radicate in Italia; la migrante a tempo determinato, il cui progetto è di fare ritorno in un tempo ancora indefinito in Ucraina, dove è rimasta la propria famiglia; la migrante di ritorno, ovvero colei che ha optato per il ritorno definitivo nel paese di origine; e la migrante pendolare, la cui esperienza migratoria si sviluppa mediante l’alternanza con un’altra donna su uno stesso posto di lavoro. Sullo sfondo riecheggia un altro profilo, quello dei migranti di riflesso, ossia dei figli e degli altri familiari di queste donne, la cui esperienza migratoria è vissuta di riflesso, in maniera cioè indiretta, attraverso l’assenza delle migranti.
A partire dai profili tracciati, si è, dunque, cercato di rispondere alle questioni poste all’inizio della ricerca. Come si profila la transnazionalità nell’esperienza migratoria delle donne ucraine in Italia? Con quali caratteri specifici e con quale evoluzione nelle biografie migranti?
Il risultato finale è l’elaborazione di una tipologia di esperienze migratorie, prodotta per astrazione dalle narrative biografiche raccolte nel corso delle interviste in Italia e in Ucraina.



Stefania SALVINO

  Stefania Salvino, linguista di formazione, è dottore di ricerca in Sociologia presso l’Università della Calabria. Studiosa di migrazioni transnazionali della contemporaneità, attualmente (...)
Leggi tutto: (Stefania SALVINO)


Recensioni Clienti:

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.
Autenticati per poter scrivere una recensione.

altre categorie


Collana di studi e ricerche in Geografia: spazi e relazioni

 

Login






Skype

Contattaci tramite skype cliccando sul bottone sottostante

oppure inviaci un'email a info@pellegrinieditore.it My state

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.

Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

EU Cookie Directive Plugin Information